GTD® e Time Management non sono la stessa cosa

{

GTD® è l’acronimo di Getting Things Done®, una sigla nota a tutti coloro che hanno già migliorato la loro vita con il programma di David Allen. Nel corso degli anni “Detto, fatto!” è diventato il manuale di riferimento per affrontare ogni tipo di impegno – lavoro, studio, intensa vita personale – in modo rapido ed […]

4 Dic 2017

GTD® è l’acronimo di Getting Things Done®, una sigla nota a tutti coloro che hanno già migliorato la loro vita con il programma di David Allen. Nel corso degli anni “Detto, fatto!” è diventato il manuale di riferimento per affrontare ogni tipo di impegno – lavoro, studio, intensa vita personale – in modo rapido ed efficace, e ha generato un’intera cultura di siti web, strumenti organizzativi, seminari e seguaci entusiasti.
Chi non conosce Getting Things Done® può identificarlo in prima battuta come un metodo di Time Management. Questo non è corretto, anche se GTD® e Time Management condividono alcuni obiettivi.

GTD® e time management
Vediamo di seguito quali sono le differenze tra le due metodologie.
  • In Getting Things Done® gestiamo la nostra concentrazione e la nostra attenzione, nel Time Management gestiamo il tempo a nostra disposizione.
  • Con il metodo GTD® creiamo un inventario completo dei nostri impegni per poterli gestire in contesti diversi; nel Time Management creiamo una pianificazione fissa per ciascuna giornata.
  • Getting Things Done® consente di essere flessibili nelle situazioni poco chiare, il Time Management fornisce schedulazioni e un’analisi dell’impiego del nostro tempo.
  • Getting Things Done® ci fa sentire soddisfatti anche se non riusciamo a fare tutto, perché abbiamo la situazione sotto controllo.
    Il Time Management invece genera ansia se non si riesce a completare il piano giornaliero.
  • GTD® vuole aumentare il nostro controllo sulle attività della vita, mentre il Time Management evidenzia le attività ad alta priorità che devono essere svolte per prime.
  • In Getting Things Done® le azioni sono collegate ai nostri obiettivi, progetti e aree di responsabilità, mentre nel Time Management ogni attività deve avere una priorità assegnata.
  • Con Getting Things Done® ci si concentra sul risultato desiderato e sulla prossima azione da svolgere
    Con il Time Management si concentra sul tempo necessario per realizzare le attività.
  • Getting Things Done® fornisce fiducia in quello che si fa; il Time Management definisce la nostra agenda.
  • Il metodo GTD® usa il calendario solo per le azioni che devono essere necessariamente svolte in una data e/o in un’orario specifico, mentre nel Time Management il calendario è utilizzato per pianificare le attività della giornata.
  • Getting Things Done® vuole aiutarci a vivere un’esperienza produttiva (“the flow”) riducendo il livello di stress; il Time Management vuole aiutarci a impiegare il tempo in modo consapevole.
® GTD e Getting Things Done sono marchi registrati della David Allen Company.

Se vuoi iscriverti alla versione italiana della newsletter originale “David’s Food for Thought” fai click sul pulsante qui sotto!

[maxbutton id=”3″] 

Altri articoli

Getting Scrum Done

Scrum e Getting Things Done Applico Scrum dalla fine degli anni '90, e da tre anni sono diventato trainer Getting Things Done®; questo significa che...